sabato 8 aprile 2017

Segnalazione "La sonata della vendetta" di Marika Bernard

Caspita, da quanto tempo è che non scrivevo sul blog? Troppi viaggi, troppi esami, troppe cose da fare, in generale. Vediamo un po'di ricominciare e di recuperare il (tanto) tempo perduto. Oggi segnalo un romanzo di genere dark, pubblicato per l'appunto da Dark Zone e scritto da Marika Bernard: si tratta di "La sonata della vendetta". Ecco a voi tutte le informazioni necessarie, e buona lettura!


Trama:

L’uomo è pesante e gretto. Ha mani da scaricatore di porto e non sa niente di musica. È entrato nella soffitta poco dopo la morte del bisnonno, ma solo per vedere se poteva sgraffignare qualcosa. Il violino era lì, e sembrava lo aspettasse. Nascosto, ma non poi così bene. Paziente, da anni. In attesa… Quando l’uomo lo afferra, tutto cambia. Tra le calli di Venezia e il lento fluire dell’acqua del Canale, cominciano a diffondersi note suonate con maestria. Qualcuno sta tornando, piano, in punta di piedi. Sta riprendendo vita, e lo fa impossessandosi di quella dell’uomo. E mentre le note della Sonata a Kreutzer sfociano nell’Adagio, l’identità dell’uomo si spacca, andando in frantumi come uno specchio. La sonata della vendetta è la storia di una trasformazione, di un ritorno che ha il sapore di una rivalsa, di un antico dolore mai sepolto che chiede a gran voce una rivincita.


· Formato: Cartaceo ed ebook
· Lunghezza stampa: cartaceo 116; ebook Amazon 87
· Editore: Dark Zone;
· Lingua: Italiano ·
  Link: cartaceo: http://www.dark-zone.it/prodotto/la-sonata-della-vendetta/ ebook: https://www.amazon.it/Sonata-della-Vendetta-storia-maledetta-ebook/dp/B06XFWYNXR



L’autrice:


Marika Bernard è nata nei primi anni ottanta in un piccolo paese di una valle caratteristica nel Trentino Alto Adige. Da sempre appassionata di libri, inizia a passare i pomeriggi a scarabocchiare, prendere appunti, buttar giù delle idee perché “non si sa mai”. Eclettica, passa dal thriller alle storie per bambini, dal romance al noir. Le basta scrivere… tanto, sempre, di tutto.

Nessun commento:

Posta un commento